Concessioni fotografiche

Sono libere e non necessitano dunque di autorizzazione, le riproduzioni di beni culturali e la loro divulgazione per fini di studio, ricerca, libera manifestazione del pensiero, espressione creativa promozione del patrimonio culturale purché:

  • sia assente lo scopo di lucro, diretto e indiretto;
  • le riprese, fotografiche o filmate, siano effettuate senza l’uso di treppiedi o stativi, senza uso di sorgenti luminose (flash), e in assenza di contatto fisico con il bene;
  • la divulgazione non consenta l’ulteriore riproduzione a scopo di lucro anche indiretto.

Per tutti gli altri tipi di riproduzione (richiesta di immagini, riprese filmate e fotografiche), è necessario un provvedimento di concessione che potrà essere rilasciato a titolo gratuito o dietro pagamento di un canone secondo i casi previsti dalla normativa vigente.

 

Contatti e informazioni: villaeventi@beniculturali.it

L’esenzione, che comporta in ogni caso l’eventuale pagamento delle tariffe di riproduzione, nonché l’obbligo di fornire tre copie della pubblicazione, è prevista per:

  • motivi di studio;
  • pubblicazioni di rilevanza scientifica di argomento storico- artistico con tiratura inferiore alle 2000 copie e con prezzo di copertina inferiore a €50,00;
  • articoli per periodici di rilevanza scientifica o  tesi di laurea;
  • soggetti richiedenti per finalità di valorizzazione.
  • pubblicazioni con tiratura superiore alle 2000 copie e/o con prezzo di copertina superiore a € 50,00: € 51,00 per immagine;
  • ristampe presso lo stesso editore: sconto del 50% sulle tariffe per i diritti di riproduzione in vigore al momento della pubblicazione;
  • diritti mondiali: il triplo delle tariffe per i diritti di riproduzione in vigore al momento della pubblicazione;
  • riutilizzazione della matrice dallo stesso editore per un’altra opera: 10% di sconto sulle tariffe in vigore al momento della nuova pubblicazione.
  • riutilizzazione della matrice da parte di un altro editore: 25% di sconto sulle tariffe in vigore al momento della nuova pubblicazione.
  • Uso di immagine su copertina di libro con tiratura superiore alle 2000 copie: € 150,00
  • Uso di immagine, in occasione di mostra, per brochure, manifesti, locandine, promozione su altri media: € 150,00 per ciascun utilizzo;
  • Uso immagine per allestimento in esposizione permanente (musei facenti parte dell’ICOM): € 150,00 all’anno;
  • pubblicazione di immagini su siti web: trattandosi di immagini di diffusione mondiale, si applica il doppio delle tariffe (sempre sub judice esenzioni). Le immagini da pubblicare in un sito web/on line non dovranno avere una risoluzione superiore a 480×480 pixel, e dovranno riportare la referenza “su concessione del Ministero della Cultura – Istituto Villa Adriana e Villa d’Este;
  • derivati: uso di immagine per prodotti di merchandising: royalties del 10% sul prezzo al pubblico previsto da pagarsi prima di ricevere la concessione;
  • uso di immagini per scopi pubblicitari:  per la distribuzione in un Paese, a partire da € 3.000 con validità della concessione di 1 anno; per la distribuzione su Internet o in più Paesi: a partire da € 5.000  con validità della concessione di 1 anno; per l’uso di immagini di monumenti particolarmente rappresentativi (ad esempio Canopo, Teatro Marittimo, Fontana dell’Ovato, Fontana dell’Organo ecc.) € 20.000 con validità della concessione di 1 anno;
  • altri scopi: da valutare caso per caso.
  • corrispettivo per scatto: € 60,00, con obbligo di consegnare all’Amministrazione una riproduzione digitale di ogni immagine realizzata (il corrispettivo include i diritti di riproduzione di una sola fotografia pubblicata in un’edizione in una lingua);

Si segnala che per effettuare il servizio fotografico sarà necessario tuttavia richiedere una concessione per l’uso temporaneo di spazi, seguendo l’iter descritto nell’apposita sezione.

Il Direttore dell’Istituto potrà stabilire un diverso corrispettivo, tenendo conto dei seguenti elementi:

  1. natura scientifica o promozionale della pubblicazione;
  2. mezzi e modalità di esecuzione delle riproduzioni;
  3. tipo e tempo di utilizzazione degli spazi e dei beni;
  4. uso e destinazione delle riproduzioni, nonché benefici economici che ne derivano al richiedente.

Le richieste di riproduzione ed uso di immagini fotografiche devono essere formalizzate per iscritto, utilizzando l’apposito modulo.

Le spese di riproduzione e i canoni di concessione, quando dovuti, devono essere saldati anticipatamente ed esclusivamente con un bonifico bancario a favore di: Villa Adriana e Villa d’Este

IBAN: IT39 X030 6905 0201 0000 0046 101
BIC/SWIFT: BCITITMM

L’utilizzo dell’immagine in difetto di autorizzazione comporta l’applicazione della sanzione per un importo pari al doppio del canone di concessione.

Download

File Dimensione del file
doc Modello richiesta riproduzioni fotografiche_Rev agosto 2021 54 KB