Ecce Homo

L’incontro fra il divino e l’umano per una diversa antropologia. Una introduzione.

Autore/Curatore: Andrea Bruciati
Soggetto/ Genere: Arte e Storia dell’Arte
Tipo: Catalogo di mostra
Data: 2021

Descrizione:

La tradizione classica, poi cristiano-giudaica, sviluppa un dialogo inedito e affascinante fra l’essere umano e la tangibilità del divino. Un punto di incontro fra ciò che è limitato e qualcosa che, per sua natura, non ha fine. Si tratta di un contatto che ha dell’eccezionale: l’entità a noi superiore si avvicina alla nostra vulnerabilità mentre l’umano si protende verso una trasfigurazione della sua stessa natura. Il progetto, confluito in un’esposizione temporanea (Villa d’Este, 16 ottobre – 2 maggio 2021), intende indagare il dialogo che si instaura in questa zona di incontro, di passaggio e scambio per cui l’essere umano mostra e dimostra la sua infinitesima parte di assoluto. In questa prospettiva la rivoluzione attuata dal Cristianesimo riveste un ruolo centrale; il mistero dell’incarnazione e la parabola di Gesù rendono tangibile il progetto salvifico divino, portato a compimento con il sacrificio e la morte del Figlio di Dio. Il dialogo inedito, e insieme affascinante, fra la raffigurazione e le speculazioni che coinvolgono l’essere umano e il suo rapporto con il divino è l’elemento che caratterizza l’esposizione. Il dolore, la sofferenza e la morte sono parte integrante di questo dialogo non come elementi negativi ma come segni della “divinità incarnata”.

Dati bibliografici:

Ecce Homo: l’incontro fra il divino e l’umano per una diversa antropologia. Una introduzione, a cura di Andrea Bruciati
con testi di: Davide Bertolini, Giulia Floris, Martina Patrizi

 

Roma, Gangemi Editore, 2021
52 pp., ill., brossura
con testo inglese a fronte
ISBN:9788849240368