PORTRAITS ON STAGE - nel cuore dell’arte

Portraits on stage nasce dall’idea di mostrare l’arte nei luoghi dell’arte. Nella sua prima edizione presso le Villae di Tivoli, è un appassionante viaggio nel mondo dell’arte figurativa, attraverso i differenti linguaggi dello spettacolo dal vivo della prosa, della musica e della danza. La suggestiva bellezza e l'unicità del luogo, il Santuario di Ercole Vincitore, saranno il prezioso elemento nel quale immergersi per seguire i tanti diversi frammenti di cui si compone questo viaggio fatto di danza, prosa e di musica. L’oggetto del racconto sarà di volta in volta, un quadro o un pittore, una suggestione visiva.”

Le parole della direttrice artistica Gloria Sapio descrivono nel migliore dei modi il festival Portraits on stage, che presenta tredici spettacoli all’interno della scenografia naturale di uno dei luoghi più suggestivi del Lazio, restituendo al sito la sua antica funzione di spazio polivalente destinato all’ arte, alla sacralità, alla socialità.

Il progetto prende corpo dalla rete nazionale Portraits on stage, formata da artisti e operatori del settore che da alcuni anni lavorano - in collaborazione con istituzioni, musei, siti storici - alla creazione di opere che gettano un ponte tra arti visive e teatro.

Un programma che attraversa generi ed epoche con uno sguardo attento ai fasti del passato adatto ad un pubblico eterogeneo: “Il viaggio è percorribile da chiunque. Per questo abbiamo puntato su un orario diurno, pensando anche ai bambini e alle famiglie che vengono a fare una gita a Tivoli, alla scoperta delle sorprendenti bellezze che offre la nostra Regione. Gli spettacoli parlano linguaggi diversi e contemporanei ma assolutamente accessibili. C’è l’incanto della parola, della musica, della danza, ma anche il divertimento. Speriamo che l’esperienza, oltre che essere un omaggio all’arte e a chi la crea, contribuisca a riannodare i fili della socialità dopo il difficile momento che abbiamo attraversato" afferma Maurizio Repetto, direttore organizzativo del progetto.

Apre il festival sabato 12 settembre, il debutto nazionale Pintor de palabras, dedicato all’artista multidisciplinare Rafael Alberti, che vede all’opera un team di giovanissimi autori, registi, musicisti: Andrea Cauduro, Simone Giustinelli, Giacomo Sette, coadiuvati dalle voci e dalle presenze di Gloria Sapio e Maurizio Repetto, nella creazione di un’ibridazione tra teatro e mondo digitale. Il pubblico sarà invitato a partecipare munito di proprio Smartphone e auricolari.

La programmazione prosegue fino al 4 ottobre con opere di prosa, musica e danza per un cartellone composto da opere che utilizzano chiavi di lettura contemporanee, originali e sorprendenti, anche quando affondano nel passato. Così il Volo di Michelangelo della Compagnia Teatri d’Imbarco, sostenuto da Regione Toscana in collaborazione con l'Accademia delle Arti del Disegno, di cui Michelangelo fu fondatore, nel quale il drammaturgo Nicola Zavagli trasforma il mito in una dissacrante narrazione. Messico e Nuvole che evoca le immagini di Cartier Bresson e Tina Modotti come racconto parallelo alla testimonianza diretta dell’interprete e autrice Caterina Casini, a cura di Laboratori Permanenti. Ancora il Messico, con una Frida Kahlo resa meno ieratica dalla sensibile interpretazione della giovane Elisa Ranucci della Compagnia Pilar Ternera, mentre non poteva mancare, nell’anniversario della morteModigliani la cui vita è filtrata dalla vena particolarissima, divertente e poetica di un comico toscano DOC come Michele Crestacci. Torna Settimo Cielo con Pasquarosa, spettacolo storico della compagnia, dedicato alla pittrice Pasquarosa Marcelli e al marito, il pittore Nino Bertoletti.  La coreografa Loredana Parrella con TWAIN - Centro di Produzione Danza Regionale, in coproduzione con Festival QDA Quartieri dell’Arte – Viterbo, presenta Alle Acque-uomini e dei in versione site specific.

In programma concerti/performance affidati a due giovani artisti di grande talento, già attivi in contesti nazionali e internazionali: Andrea Cauduro (Niebloh, ispirato a The Ambassadors di Hans Holbein) e Flavia Massimo (Dipinto sonoro estemporaneo). La musica torna con un evento speciale dedicato alla Settima Arte: la sonorizzazione dal vivo di un classico del mutoVampyr, ad opera di Paolo Spaccamonti e Ramon Moro, una co-produzione del Museo Nazionale del Cinema di Torino e  Pesaro Film Fest. L’ immaginario simbolico/pittorico dell’Africa ci viene narrato da Kanu di Piccoli Idilli, compagnia dal cast internazionale.

Un’intera giornata (3 ottobre) è dedicata alla Compagnia Stalker di Torino e al suo teatro interattivo che l’ha resa universalmente conosciuta, con ospitalità nei maggiori festival di Italia, Spagna, Francia, Polonia, Austria, Svizzera, Belgio, Olanda, Portogallo, Danimarca, Svezia, Germania, Inghilterra, Scozia, Israele, Lituania, Russia e Corea del Sud.

“L’Istituto Villa Adriana e Villa d’Este – Villae è lieto di ospitare un evento articolato che parla al pubblico attraverso diversi linguaggi e ben rappresenta la densità esperienziale che caratterizza i nostri siti.  La contaminazione è infatti un aspetto essenziale delle nostre scelte culturali e dei percorsi che rendiamo disponibili al pubblico” dichiara il direttore delle Villae Andrea Bruciati.

Ufficio Stampa  Artinconnessione / Chiara Crupi t. 3932969668 / info@artinconnessione.com

Portraits on stage – nel Cuore dell’Arte

Santuario di Ercole Vincitore via degli Stabilimenti 5 , Tivoli

ogni sabato e domenica dal 12 settembre al 04 ottobre 2020

informazioni e prenotazioni: t.  333.2014272 / 331.8254599 / 392.0433339 / 3386602378
organizzazione@settimocielo.netwww.settimocielo.net

un progetto di Settimo Cielo

direzione artistica Gloria Sapio

direttore organizzativo Maurizio Repetto

segreteria organizzativa e logistica Rossella Graffeo

direzione tecnica Andrea Cauduro

relazioni con il territorio  Marilena Buccella

Ufficio Stampa Artinconnessione / Chiara Crupi

Social Media Manager Artinconnessione / Giulia Strippoli

 

Progetto realizzato con il contributo di Regione Lazio – Assessorato alla Cultura in collaborazione con Villa Adriana e Villa d’Este

 

Biglietti

Tariffa ingresso ordinario:

spettacolo 5 € +

biglietto di accesso al Santuario di Ercole Vincitore

(intero ordinario con mostra Après le déluge € 6,00, fatte salve le agevolazioni previste dal regolamento di ingresso ai luoghi della cultura italiani, consultabili nel sito web del MiBACT e altre promozioni consultabili su http://www.villaadriana.beniculturali.it/index.php?it/254/tariffe).

Il biglietto di ingresso al Santuario di Ercole Vincitore può essere acquistato esclusivamente online visitando il sito www.coopculture.it

26 settembre / GEP - Giornate Europee del Patrimonio: ingresso serale a 1 €

Per info biglietti degli spettacoli visitare il sito www.settimocielo.net o la pagina Facebook SettimoCielo

Documenti da scaricare


Sulle Ali della Leggerezza_Concerto

L’Istituto Villa Adriana e Villa d’Este – Villae e l’Associazione Famiglie di Angeli promuovono l’appuntamento musicale Sulle Ali della Leggerezza, che si svolge nell’ambito dell’apertura straordinaria serale del 12 settembre, alle ore 19.45, nella magica cornice del chiostro di Villa d’Este.

Il concerto è tenuto da Il Quint’Etto, quintetto d'archi (due violini, viola, violoncello e contrabbasso), che trova le sue origini nello studio del repertorio classico. I musicisti hanno avuto vaste esperienze in altri generi musicali e hanno unito le proprie competenze, apportando ognuno il proprio "etto" di cultura. Il programma comprende brani di ogni tipo e genere: classico rivisitato, rock, jazz, pop, melodico, tango, dance.

Si esibiscono:

Rosario Genovese ~   violino

Ruggiero Sfregola ~   violino

Giovanni Leonetti ~   viola

Francesco Di Donna ~ violoncello

Andrea Pighi ~ contrabbasso.

Il concerto è organizzato dall’ Associazione Famiglie di Angeli, attiva dal 2002 e formata da professionisti e volontari che operano nel sociale e da genitori di vittime di incidenti stradali. L'Associazione realizza attività per educare i giovani alla corretta percezione di condotte a rischio e, più in generale, all'acquisizione di stili di vita positivi. Professionisti della relazione d’aiuto sono inoltre impegnati a sostenere la ripresa del cammino di vita di coloro che hanno subito il lutto della perdita di un figlio. L'Associazione promuove studi e ricerche, cura l’edizione di
pubblicazioni di argomento sociale e organizza convegni, corsi di formazione e aggiornamento per gli operatori del settore.

Direzione Artistica Massimiliano Tonsini

 

Ingresso a Villa d’Este secondo tariffazione ordinaria (eccetto gratuità e agevolazioni previste per legge).

Concerto gratuito (max. 70 persone fino ad esaurimento posti)

 

Info e prenotazioni:

Associazione  Famiglie di Angeli onlus

Via di Ponte Lucano, 1

00010 Villa Adriana -Tivoli (RM)

info@famigliediangeli.org

tel. +39  349 7498403


Sotto le stelle di Roccabruna_ Apertura serale straordinaria con osservazione astronomica

L’Istituto Villa Adriana e Villa d’Este – Villae nell’ambito del Piano di Valorizzazione 2020 prolunga le possibilità di ingresso e di visita ai propri siti e organizza l’11 settembre a Villa Adriana una serata di osservazione astronomica, a prosecuzione delle iniziative promosse nel 2018 e nel 2019.

La serata si apre alle ore 19.45 con la conferenza Comete e meteore nell’immaginario antico e moderno a cura di Alessandro La Porta (Coopculture), n. max 50 persone, disponibilità fino ad esaurimento posti. Segue un’introduzione all’osservazione astronomica da parte di Silvio Eugeni del CNAI (Centro Nazionale Astroricercatori Indipendenti) e l’illustrazione delle costellazioni visibili presso la terrazza panoramica di Roccabruna, dove all'epoca dell'imperatore Adriano si elevava una struttura - oggi solo parzialmente conservata - con probabili funzioni di osservatorio astronomico.

 

Apertura biglietteria ore 19.30.

Biglietto intero euro 12 (eccetto gratuità e agevolazioni previste per legge); ridotto per soci CNAI. 

Info e promozioni: viviana.carbonara@beniculturali.it

Tel. + 39 0774-382733


Villa d'Este.Fontana dell'Ovato di notte

Aperture serali straordinarie _ Piano di valorizzazione 2020

L’Istituto Villa Adriana e Villa d’Este – Villae inaugura nel fine settimana del 28 - 29 agosto il calendario delle aperture serali per il 2020. Le Villae accolgono straordinariamente il proprio pubblico prolungando le possibilità di visita a Villa Adriana il 28 sino alle 23.30 e a Villa d’Este il 29 sino alle 23.45. La biglietteria chiude un’ora prima.

Si tratta di un’occasione speciale per godere di una vera e propria metamorfosi delle Villae, che diventano siti cangianti, dove avviene una trasformazione spazio-temporale grazie ai giochi di luce che concorrono al piacere e al rinnovato benessere che tali luoghi preziosamente riescono a comunicare. Le aperture straordinarie sono inoltre occasione per eventi e iniziative: la proposta viene comunicata e continuamente aggiornata sui social e sulle pagine web dell’Istituto e arricchisce di possibilità la visita serale.

Venerdì 28 agosto alle ore 21.00 a Villa Adriana si tiene visita guidata sulle orme di Marguerite Yourcenar I luoghi delle Memorie di Adriano a cura della funzionaria archeologa Benedetta Adembri (n. max 24 persone, disponibilità fino ad esaurimento posti)
Info viviana.carbonara@beniculturali.it

Sabato 29 agosto alle ore 20.30 alla Rotonda dei Cipressi a Villa d’Este si svolgono le Danze Meditative in cerchio sotto la luna a cura dell’Associazione La Mandorla Rosa, condotte dalla dott.ssa Anna Maria Pensa.

Gli incontri di danza meditativa sono rivolti a tutti coloro che hanno voglia di esplorare la propria vitalità, spontaneità e gioia e sperimentare anche la meditazione attraverso il movimento, la musica e il ritmo. Per accedere alle danze non è necessario avere competenze specifiche ma solo il desiderio di vivere uno spazio di benessere per se stessi. Le danze si svolgono all’aperto nel rispetto delle norme anti-covid in vigore (utilizzo della mascherina e distanza sociale); non occorre la prenotazione.
Info tiziana.magrini@beniculturali.it

“Stiamo elaborando un calendario di proposte - dichiara il direttore delle VillaeAndrea Bruciati - sia rinnovando appuntamenti di grande interesse che proponendo nuove iniziative. Resta ferma la nostra convinzione che le Villae rappresentino un’esperienza unica da vivere e condividere approfittando anche dell’atmosfera serale, che evidenzia il portato di meraviglia e stupore dei due siti UNESCO. Gli ambienti trasmutano così in un’atmosfera magica e sospesa, resa unica ed eccezionale dalla bellezza immortale dei luoghi”.

Ingresso secondo tariffazione ordinaria (eccetto gratuità e agevolazioni previste per legge)


Le feste di Ercole_ Evento culturale e turistico

L’Istituto Villa Adriana e Villa d’Este – Villae ospita, il giorno 11 agosto 2020,  Le Feste di Ercole, un evento culturale che parte dalle radici antropologiche del territorio per disegnare nuove prospettive. Il progetto recupera infatti in chiave contemporanea le feste e gli onori tributati nell’antichità all’eroe e dio, protettore di Tivoli, nel mese di agosto.

Sono proposti due itinerari legati alla figura di Ercole che coinvolgono le Villae e ben si coniugano con le attività promozionali dell’Istituto. Le Villae sono infatti impegnate nella formulazione di un nuovo racconto, attraverso cui illustrare le proprie straordinarie sedi ad una nuova tipologia di pubblico, arricchendone e sostenendone l’esperienza.

Il primo itinerario coinvolge il Santuario di Ercole Vincitore, uno dei maggiori complessi sacri dell'architettura romana in epoca repubblicana; il secondo verte su Villa d’Este, dove il cardinale Ippolito volle rinverdire i fasti del giardino delle Esperidi e di Ercole, mitico progenitore della sua casata.

L’evento è organizzato dall’Associazione Culturale Turismo in Rete in sinergia con l’Associazione Culturale Schola Palatina.

 

Info, programma e prenotazioni:

Cts Il Viaggiatore, Piazza Palatina, 2 – Tivoli tel. 0774/311608 info@agenziadelviaggiatore.it
www.tivoligrandtour.com

Ingresso secondo tariffazione ordinaria (eccetto gratuità e agevolazioni previste per legge)


Piano di valorizzazione 2020 Aperture serali straordinarie. Calendario ed eventi

Villa Adriana e Villa d'Este_Agosto - Settembre 2020 -

L’Istituto Villa Adriana e Villa d’Este – Villae comunica il calendario delle aperture serali per il 2020. Le Villae accolgono straordinariamente il proprio pubblico prolungando le possibilità di ingresso e di visita.

 

Villa Adriana:

fino alle 23.30 il 28 agosto e l’11 settembre

fino alle 23.00 il 4, 16, 17, 18 e 19 settembre

La biglietteria chiude generalmente un’ora e mezza prima.

Soltanto il giorno 11 settembre la biglietteria chiude alle ore 17.30 (uscita del pubblico entro le 19.00) e riapre alle ore 19.30.

 

Villa d’Este

fino alle 23.45 il 29 agosto, il 5, 12, 19, 20, 21, 22, 23, 24, 25, 26, 27 settembre.

La biglietteria chiude un’ora prima.

 

Ingresso secondo tariffazione ordinaria (eccetto gratuità e agevolazioni previste per legge), salvo che ove diversamente indicato; attività gratuite, salvo che ove diversamente indicato.

 

-------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Le aperture serali sono anche occasione per eventi e iniziative tra cultura, scienza e storia: la proposta viene comunicata e continuamente aggiornata sui social e sulle pagine web dell’Istituto.

 Villa Adriana 

28 agosto - Visita guidata sulle orme di Marguerite Yourcenar: I luoghi delle ‘Memorie di Adriano’ a cura di Benedetta Adembri (Villae); inizio ore 21.00, n. max 24 persone, disponibilità fino ad esaurimento posti

Info: viviana.carbonara@beniculturali.it

4 settembre - Visita guidata: Tramonto a Villa Adriana, a cura di Alessandro La Porta (Coopculture); inizio ore 19.00, n. max 24 persone, disponibilità fino ad esaurimento posti; 5 euro + costo del biglietto di ingresso

Info: +39 0774 382733

11 settembre - Conferenza: Comete e meteore nell’immaginario antico e moderno a cura di Alessandro La Porta (Coopculture); inizio ore 19.45, n. max 50 persone, disponibilità fino ad esaurimento posti. Introduzione all’osservazione astronomica da parte di Silvio Eugeni del CNAI (Centro Nazionale Astroricercatori Indipendenti) e a seguire illustrazione delle costellazioni visibili presso Roccabruna.

Biglietto intero euro 12 (eccetto gratuità e agevolazioni previste per legge); ridotto per soci CNAI.

Info: viviana.carbonara@beniculturali.it

0774 382733

dal 16 al 19 settembre - Villae Film Festival, ore 20.00 ingresso libero sino ad esaurimento posti (solo per le proiezioni; l’accesso alla Villa è sottoposto a tariffazione ordinaria)

http://www.sevenassociazione.it/villae-film-festival

 

Villa d’Este

29 agosto - Danze Meditative in cerchio sotto la luna a cura dell’Associazione La Mandorla Rosa, condotte da Anna Maria Pensa, ore 20.30 alla Rotonda dei Cipressi. Le danze si svolgono nel rispetto delle norme anti-covid in vigore (utilizzo della mascherina e distanza sociale); non occorre la prenotazione.

5 settembre – Conferenza Marco Polo. Introduzione al percorso ‘Italiani in Cina’ a cura di Sabrina Pietrobono (Villae); inizio ore 20.30; max 45 persone, fino ad esaurimento posti;

Info: micaela.angle@beniculturali.it

12 settembre - Concerto per archi a cura dell’Associazione Famiglie di Angeli con Enza Tripaldi; inizio ore 20.00, max 70 persone fino ad esaurimento posti.

Info e prenotazioni: info@famigliediangeli.org;  3497498403

A seguire Danze Meditative in cerchio sotto la luna a cura dell’Associazione La Mandorla Rosa, condotte da Anna Maria Pensa. Le danze si svolgono nel rispetto delle norme anticovid in vigore (utilizzo della mascherina e distanza sociale); non occorre la prenotazione.

Info: micaela.angle@beniculturali.it

19 settembre - Conferenza e visita guidata “(IN) FRESCO. I colori e i sapori dei cibi degli antichi” a cura di Micaela Angle e Viviana Carbonara (Villae); inizio ore 20.00, max 40 persone, fino ad esaurimento posti.

info micaela.angle@beniculturali.it.

dal 20 al 27 settembre - Villae Film Festival, ore 20.00 ingresso libero sino ad esaurimento posti (solo per le proiezioni; l’accesso alla Villa è sottoposto a tariffazione ordinaria)

http://www.sevenassociazione.it/villae-film-festival


TIVOLI 2020_MUSICA E TEATRO A VILLA ADRIANA

DA VENERDÌ 31 LUGLIO A DOMENICA 2 AGOSTO 2020
CONCERTI E SPETTACOLI GRATUITI CON
TOSCA, ASCANIO CELESTINI,
SARAH JANE MORRIS & SOLIS STRING QUARTET

Tre serate di concerti e spettacoli gratuiti nella splendida cornice di Villa Adriana. È “Tivoli 2020” il neo progetto della Fondazione Musica per Roma sostenuto dalla Regione Lazio, in collaborazione con il MiBACT - Istituto Autonomo Villa Adriana e Villa d’Este, un organismo “giovane” che riunisce e stimola le eccellenze e le qualità proprie nel territorio della Regione e si configura quale sistema unico di promozione e valorizzazione del patrimonio culturale, con l’obiettivo di favorire la ricerca e la diffusione, al fine di condividere valori e originalità con il resto del mondo. Valorizza inoltre la cultura contemporanea con programmi e progetti che attraverso le creazioni artistiche più attuali veicolano e amplificano il messaggio universale dei siti Patrimonio Mondiale dell’Umanità (UNESCO).

L’iniziativa che partirà venerdì 31 luglio, vedrà alternarsi sul palcoscenico d’eccezione allestito nella zona del Pecile della Villa, tre fra gli artisti più significativi del panorama musicale e teatrale italiano.
“È con grande soddisfazione che anche quest’anno possiamo godere a Tivoli di una manifestazione culturale di alto livello - dichiara Marco Vincenzi, Presidente del Gruppo consiliare PD della Regione Lazio – molto bene il finanziamento della Regione che ha reso possibile lo svolgimento dell’iniziativa; questo 2020 non è sicuramente un anno normale, perciò necessita ancora di più di una ripartenza vera anche dal punto di vista della cultura e della voglia di ritrovarsi dopo un lungo isolamento imposto dalla pandemia derivata dal Covid-19”.

“Sono contento di inaugurare il mio mandato con questa iniziativa a villa Adriana– aggiunge il nuovo Amministratore Delegato della Fondazione Musica per Roma Daniele Pitteri – che avvicina gratuitamente gli spettatori a tre spettacoli tra musica e teatro pensati per ogni tipo di pubblico, dopo un lungo periodo di interruzione.”

“Abbiano fortemente voluto questa collaborazione con la Regione Lazio – commenta il direttore Andrea Bruciati - con l’obiettivo di unire la straordinarietà monumentale di Villa Adriana e il suo verde, con l’arte dell’intrattenimento. Eventi culturali come questo, inseriti nelle suggestive rovine della residenza dell’imperatore, portano il segno del suo spirito visionario e suscitano emozioni in un connubio virtuoso dal potere illimitato. Il sito adrianeo, sintesi unica e opera d'arte totale in cui si fondono indissolubilmente l'archeologia con l'incredibile contesto paesaggistico, ancora una volta esprime un’inedita tensione intellettuale verso temi universali ed eterni”.

Sarà Tosca ad inaugurare l’iniziativa venerdì 31 luglio con Direzione Morabeza, un concerto da considerarsi la tappa finale di un viaggio musicale che ha condotto l’artista attraverso i paesi del mondo: assisteremo a uno spettacolo dove, accanto ai brani più cari al suo pubblico, avremo modo di ascoltare il risultato della passione di Tosca per le grandi scuole musicali che senza confini popolano il nostro pianeta.

Sabato 1 agosto salirà sul meraviglioso palco della Villa Ascanio Celestini, artista poliedrico, che da sempre lavora con la diversità dei linguaggi: questa volta sceglierà di confrontarsi con le Barzellette, tratte del suo omonimo libro, perché questa forma scherzosa di comunicazione pesca nell’inconscio e attraverso l’ironia è in grado di smontarlo e di ridicolizzarlo. Celestini sarà accompagnato dalle musiche dal vivo di Gianluca Casadei.

Terzo appuntamento per Tivoli 2020 sarà domenica 2 agosto con Sarah Jane Morris & Solis String Quartet, in un progetto di Stefano Valanzuolo, dal titolo Ho ucciso i Beatles, scritto in occasione dell’80esimo anniversario della nascita di John Lennon, del 50esimo dall’uscita dell’ultimo disco dei Beatles e a 40 anni dall’assassinio del frontman del gruppo. Nello spettacolo si immagina che nelle ore trascorse al freddo, in attesa di compiere il folle rito di morte, Chapman interpretato da Paolo Cresta riviva, come in un flashback allucinato e scandito sempre dalla musica, la propria storia d'amore e odio con la band più famosa di tutti i tempi.
La voce forte e unica di Sarah Jane Morris, coinvolgente come un ricordo che venga dal profondo dell’anima, scandisce le tappe di una storia piena di musica e passione.
Nello spettacolo, la cui regia è firmata da Pierluigi Iorio, ricorre l’eco di grandi classici (da “Lucy in the sky with diamonds” a “Come together”, “Yesterday”, “The fool on the hill”, “The long and winding road”) resi in una veste vocale e strumentale inedita, grazie all’apporto raffinato del Solis String Quartet.

Tutti gli spettacoli sono ad ingresso gratuito con possibilità di prenotazione online su www.auditorium.com e www.ticketone.it, telefonicamente al numero 0774.311.608 (attivo dal lunedì al venerdì dalle 09:30 alle 13:00 e dalle 16:00 alle 19:00, e negli stessi orari anche nei giorni festivi di spettacolo: sabato 1 agosto, e domenica 2 agosto), presso il botteghino dell’Auditorium Parco della Musica (sito in viale De Coubertin 30, Roma, aperto tutti i giorni in orario continuato dalle 11:00 alle 18:00), e presso il punto CTS di Tivoli sito in piazza palatina, 2. Ciascun titolo d’ingresso sarà valido fino a 15 minuti dall’inizio di ciascun evento, momento nel quale le disponibilità residue saranno messe nuovamente a disposizione del pubblico. Le prenotazioni sono nominative e sarà richiesta la compilazione di un modulo dati all’ingresso.

 

PROGRAMMA

Venerdì 31 Luglio
Villa Adriana, Pecile ‐ ore 21
TOSCA
DIREZIONE MORABEZA
Tosca voce
Massimo De Lorenzi chitarra
Giovanna Famulari violoncello e piano
Fabia Salvucci cori
Alessia Salvucci percussioni

Sabato 1 Agosto
Villa Adriana, Pecile ‐ ore 21
ASCANIO CELESTINI
BARZELLETTE
Musiche eseguite dal vivo
di Gianluca Casadei

Domenica 2 Agosto
Villa Adriana, Pecile ‐ ore 21
SARAH JANE MORRIS
& SOLIS STRING QUARTET
HO UCCISO I BEATLES
Atto unico per cantante, attore
e quartetto d’archi di Stefano Valanzuolo
Paolo Cresta voce recitante
Pierluigi Iorio progetto scenico e regia
Musiche dei Beatles trascritte
e arrangiate da Antonio Di Francia

Ufficio stampa Musica per Roma
tel. 06-80241203 – 228 – 231 – 583
ufficiostampa@musicaperroma.it


Villa d'Este di sera

Villae con voi_ Apertura serale straordinaria

L’Istituto Villa Adriana e Villa d’Este - Villae, alla luce del Protocollo d’Intesa Villae con Voi per la promozione culturale e la valorizzazione della città di Tivoli e del suo patrimonio monumentale, assieme all’Unione Commercianti Tiburtini, organizza un’apertura serale straordinaria per sabato 25 luglio 2020.

L’apertura è così articolata:
orario di biglietteria fino alle 22:45 (ultimo ingresso dei visitatori)
uscita dei visitatori ore 23:45

Le Villae sono impegnate con il Comune e il tessuto socio-economico di Tivoli in una politica promozionale a vantaggio delle fasce deboli della popolazione, delle famiglie e del pubblico di prossimità. Sostengono inoltre una ripartenza, in sicurezza, delle attività culturali, basata su un nuovo equilibrio, più attento alla persona in tutta la sua complessità e ricchezza, e promuovono un turismo esperienziale all’interno della città e nei suoi dintorni; il patrimonio culturale e l’incanto che esso suscita, infatti, non sono replicabili, ma solo esperibili.

“Le Villae – dichiara il direttore Andrea Bruciati - riaprono alla sera grazie all’intesa con l’Unione Commercianti Tiburtini e al protocollo Villae con voi. È un’occasione per ricordare al pubblico che sono in corso a Villa d’Este due iniziative culturali di grande spessore, la personale dell’artista slovacca Petra Feriancová, Fabulae, e la mostra Après le déluge: viaggio fra opere riemerse e misconosciute. Abbiamo tutti bisogno di proiettarci, come il titolo della nostra esposizione suggerisce, après le déluge, verso una nuova ipotesi di società, fondata sulla bellezza e sulla condivisione”.

 

Modalità di accesso e tariffe:

L’ingresso per i visitatori è su Piazza Trento, l’uscita obbligatoria da Piazza Campitelli.
La durata massima della visita prevista è di 2 ore.

Biglietto intero ordinario, fatte salve le agevolazioni previste dal regolamento di ingresso ai luoghi della cultura italiani, consultabili nel sito web del MiBACT: € 12,00

Tariffa di prossimità al 50% rispetto al biglietto intero ordinario per tutti i residenti di Tivoli e dei comuni vicini (Castel Madama, Guidonia Montecelio, Marcellina, San Polo dei Cavalieri, San Gregorio da Sassola, Vicovaro; Palestrina e Subiaco): € 6,00

Tariffa sconto 2 euro 'Villae con voi' sul biglietto intero ordinario dietro esibizione di scontrino fiscale di almeno 10 euro emesso da non più di 24 ore da esercizio convenzionato: € 10,00


Petra Feriancová, FABVLAE

Le Villae ospitano, nella duplice sede di Villa d’Este e del Santuario di Ercole VincitoreFABVLAE, la mostra personale di Petra Feriancová (1977 Bratislava, Slovacchia), realizzata grazie al supporto dello Slovak Arts Council. Nell’ambito di Level 0 – Art Verona, importante occasione di collaborazione tra artisti contemporanei e musei, Andrea Bruciatidirettore delle Villae, ha scelto l’artista Petra Feriancová, rappresentata dalla Galleria Gilda Lavia di Roma, per sviluppare un racconto dei siti tiburtini coerente con lo spirito dei luoghi.

In qualche modo le immagini social della personale di Petra Feriancová, in particolare l’esposizione di un bovino adulto, hanno suscitato l’indignazione di una parte del pubblico. Come l’Istituto ha rappresentato attraverso i propri canali social, la Asl Roma 5 ha autorizzato l'intervento.

Tombolino è un bue domestico abituato al contatto con altri animali e con persone, proposto all'artista Petra Feriancová dalla ditta Zoo Grunwald, attiva dal 1971 per la fornitura di animali in contesti culturali e operante nel rispetto della Convenzione di Washington e delle norme a tutela degli animali. Tombolino è stato custodito, insieme a una famiglia di capre girgentane, per l'intera giornata di sabato 18 e domenica 19 luglio scorsi sul prato dell'area sacra del Santuario di Ercole Vincitore dai proprietari, munito di mangime e di acqua per l'abbeveraggio e con alcune ore di pausa da trascorrere all'ombra, come da indicazioni della Asl Roma 5.

Ciascuno degli animali coinvolti nella manifestazione proveniva da apposito allevamento registrato ed era identificato individualmente come previsto dalla norma, scortato e accompagnato dal documento di trasporto cartaceo, riportante le attestazioni sanitarie, vidimato dalla Asl di partenza. I quattro animali sono stati trasportati giornalmente con mezzo autorizzato al trasporto di animali vivi e sono stati visitati al loro arrivo sul posto. Le corna di Tombolino e dei tre ovini sono state dipinte con apposita tintura vegetale naturale e assolutamente atossica, utilizzata per il bodypainting e per la cute dei bambini.

L’artista, che non si è sottratta al confronto suscitato dal contenuto sensibile e potente del suo lavoro, ha contestualizzato l’opera nell’ambito della sua rilettura della storia del Santuario di Ercole Vincitore attraverso Giovan Battista Piranesi (1720-1778). Del resto il luogo di culto sorge lungo un’antica percorrenza di transumanza, formalizzata in seguito come via Tiburtina. La strada è stata poi inglobata nel complesso architettonico con un percorso coperto (Via Tecta).

Ingresso secondo tariffazione ordinaria (eccetto gratuità e agevolazioni previste per legge)

Petra Feriancová, FABVLAE
Villa d’Este - Santuario di Ercole Vincitore, Tivoli
18 luglio – 13 settembre
Ente organizzatore Istituto Villa Adriana e Villa d’Este - Villae
in collaborazione con Galleria Gilda Lavia, nell’ambito del format Level 0, ArtVerona 2019
a cura di Andrea Bruciati

Info:
https://www.gildalavia.com/artisti/petra-feriancova
Petra Feriancová, FABVLAE Mostra personale

villaexhibitions@beniculturali.it


Mottetti e balletti alla corte dei Cardinali d’Este

L’Istituto Villa Adriana e Villa d’Este – Villae ospita nella meravigliosa cornice rinascimentale di Villa d’Este la XXII edizione dei Mottetti e balletti alla corte dei Cardinali d’Este, organizzati dall’Associazione Amici della Musica di Tivoli, dal Coro Giovanni Maria Nanino e dal Gruppo Vocale Charmonie.

concerti itineranti rappresentano una colonna sonora per i visitatori del giardino. Caratteristica principale è l’estemporaneità del fare musica suscitando la mera¬vi¬glia con le composizioni che hanno risuonato nella Villa, per lo più brani di autori che furono al servizio dei tre cardinali d’Este oppure della casa d’Este in genere, ma con qualche divagazione.

Calendario:

11 luglio 2020, dalle ore 17,30: Coro G. M. Nanino, Mottetti e Balletti alla corte dei Cardinali d’Este

1 agosto 2020, dalle ore 17.30: Coro G. M. Nanino, Mottetti e Balletti alla corte dei Cardinali d’Este con un saggio di enigmistica Rinascimentale

8 agosto 2020, dalle ore 17.30: Gruppo Vocale Charmonie, Suono di una notte di mezza estate. Viaggio tra i successi pop rivisitati in chiave polifonica

5 settembre 2020, dalle ore 17.30: Coro G. M. Nanino, Mottetti e Balletti alla corte dei Cardinali d’Este con un saggio di enigmistica Rinascimentale

12 settembre 2020, dalle ore 17.30: Coro G. M. Nanino, Mottetti e Balletti alla corte dei Cardinali d’Este con un saggio di enigmistica Rinascimentale

Ingresso secondo tariffazione ordinaria (eccetto gratuità e agevolazioni previste per legge)


60/20: Villa Adriana tra Cinema e UNESCO

Esposizione temporanea

Villa Adriana

10 luglio – 30 settembre 2020

 

L’Istituto Villa Adriana e Villa d’Este -Villae, nell’ambito delle celebrazioni per il ventennale (1999-2019) dall’inserimento di Villa Adriana nella lista del Patrimonio Mondiale dell’Umanità, inaugura, venerdì 10 luglio alle ore 17.00, una mostra gratuita per i visitatori dal titolo 60/20: Villa Adriana tra Cinema e UNESCO, curata da Andrea Bruciati e Francesca Roncoroni. L’esposizione, organizzata dalle Villae, è sostenuta dal Servizio I del Segretariato Generale del MiBACT; il comitato scientifico è costituito da Andrea Bruciati, Benedetta Adembri, Viviana Carbonara e Francesca Roncoroni.

Nel celebrare l’anniversario dell’iscrizione alla lista UNESCO si vuole raccontare Villa Adriana attraverso il cinema che da 60 anni ne media l’immagine e i significati in modo spesso non convenzionale, ma straordinariamente pervasivo, e che ha contribuito a elevare il sito a vero e proprio oggetto di un immaginario universalmente condiviso. Il riconoscimento di Villa Adriana da ormai 20 anni quale patrimonio mondiale dell’UNESCO (sito n. 907) si basa sull’unicità del complesso residenziale e sull’universalità del suo messaggio.

Muovendosi tra queste date e questi temi, alla ricerca di una diversa narrazione in nome di una renovatio che idealmente collega il boom economico all'auspicata rinascita del Paese, l’esposizione temporanea evidenzia come intorno agli anni Sessanta, alle prese con una nuova generazione di pubblico, con la genesi di nuovi temi, luoghi e forme del racconto, il cinema abbia designato Villa Adriana quale set d’eccellenza. D’altronde il sito era stato da poco oggetto di una riscoperta archeologica, un operoso cantiere di studio, di restauri e di importanti progetti museografici, non solo per riparare i danni inferti dalla seconda guerra mondiale, ma anche per migliorarne significativamente l’offerta culturale, rivolgendosi ad un turismo allargato ad ampi strati di popolazione.

La mostra multimediale, corredata di pannelli in italiano e inglese e contenuti multimediali in cinese, è allestita nel Centro Accoglienza dell’area archeologica di Villa Adriana e raccoglie una selezione di suggestioni visive di film italiani e stranieri, il cui sonoro è in lingua originale allo scopo di sottolineare l’internazionalità delle produzioni.

“L’esposizione – commenta il direttore delle Villae Andrea Bruciati – ripercorre i temi della riscoperta archeologica di Villa Adriana dopo la guerra, della sua apertura al turismo di massa e della mediazione dei suoi valori culturali ed estetici attraverso il cinema ad un pubblico sempre più vasto. In questa chiave la mostra è quanto mai attuale, in un momento di riappropriazione identitaria dei luoghi e del tempo libero. Il cinema e l'audiovisivo sono mezzi fondamentali di espressione artistica, formazione culturale e comunicazione sociale e rivestono un ruolo di primaria importanza nell’ambito della promozione territoriale e dell’immagine del nostro paese all'estero. L’Istituto con questa esposizione intende proseguire il cammino di esplorazione del rapporto tra cinema e arte intrapreso con il Villae Film Festival”.

 

 

 

Elenco film:

Il sangue e la rosa / Et mourir de plaisir, 1960. Regia: Roger Vadim. Francia/Italia, col. 87’

Totò, Fabrizi e i giovani d’oggi, 1960. Regia: Mario Mattoli. Italia, b/n 87’

Tototruffa ’62, 1961. Regia: Camillo Mastrocinque. Italia, b/n 107’

Tutto è musica, 1963. Regia: Domenico Modugno. Italia, col. 90’

Il Colonnello Von Ryan / Von Ryan’s Express, 1965. Regia: Mark Robson. USA, col. 117’

Allonsanfàn, 1974. Regia: Paolo e Vittorio Taviani. Italia, col. 116’

Nerone, 1977. Regia: Mario Castellacci e Pierfrancesco Pingitore. Italia, col. 105’

Hercules 2. Le avventure dell’incredibile Ercole / The adventures of Hercules II 1985. Regia: Luigi Cozzi. Italia/USA, col. 82’

Dagobert / Le bon roi Dagobert, 1984. Regia: Dino Risi. Francia/Italia, col. 110’

Il ventre dell’architetto / The belly of an architect, 1987. Regia: Peter Greenaway. Gran Bretagna/Italia, col. 118’

La balia, 1999. Regia: Marco Bellocchio. Italia, col. 105’

Titus, 1999. Regia: Julie Taymor. USA, col. 162’

Denti, 2000. Regia: Gabriele Salvatores. Italia, col. 96’

The order, 2003. Regia: Brian Helgeland. USA, col. 102’

The fall, 2006. Regia: Tarsem Singh. USA/India, col. 117’

Notizie degli scavi, 2010. Regia: Emidio Greco. Italia, col. 89’

Tutti i soldi del mondo / All the money in the world, 2017. Regia: Ridley Scott. USA/GB, col. 132’

Smetto quando voglio – Masterclass, 2017. Regia: Sydney Sibilia. Italia, col. 118’

SERIE TV E WEB

Angels in America, 2003. Regia: Mike Nichols. USA, col.

Elisa di Rivombrosa 22006. Regia: Cinzia TH Torrini. Italia, col.

Inside the stones, 2012. Regia: Alessio Jim Della Valle. Italia, col.

I Medici: Masters of Florence, 2016. Regia: Sergio Mimica-Gezzan. GB/Italia, col.

Killing Eve 2, 2018. GB, col.

 


Villae con voi Presentazione del protocollo d’intesa

L’Istituto Villa Adriana e Villa d’Este – Villae e il Comune di Tivoli hanno presentato alla stampa e alla cittadinanza nella magnifica cornice di Villa d’Este il protocollo d’intesa Villae con voi.

Erano presenti, oltre ad Andrea Bruciati, direttore delle Villae, e a Giuseppe Proietti, sindaco di Tivoli: Marco Vicenzi, consigliere della Regione Lazio delegato del presidente Nicola Zingaretti; Loretta Mezzetti, rappresentante del comitato scientifico di Villa Adriana e Villa d’Este; Giovanni Cavallo, consigliere del Comune di Tivoli con delega al Turismo; Tiziana Ottaviano, presidente della V commissione consiliare Cultura, turismo e sport del Comune di Tivoli; Barbara Sichel, consigliera del sindaco per lo Sviluppo della ricettività; Pamela Corbo, consigliera del Sindaco per Villa Adriana; Fabio Frattini, presidente del Cda Acque Albule di Tivoli; Marco Colanera, consigliere del sindaco per le Attività produttive; Pietro Conversi, presidente dell’associazione Tivoli host; Piergiorgio Monaco, presidente della rete d'imprese Tivoli incontra il polo turistico tiburtino; Marco Chiarelli, presidente della rete d’imprese Tivoli vie dell’acqua; Manrico Berti, rappresentante commercianti di Tivoli; Livio Terilli, presidente Agriturist Lazio; Renato Chioccia, tour operator di Tivoli; Barbara Putzolu, rappresentante Associazione Guide Turistiche Abilitate (Agta).

Il protocollo ha l’obiettivo di tracciare una nuova e operativa sinergia tra le Villae e il Comune di Tivoli, attraverso azioni congiunte, condivise con il territorio, e finalizzate alla valorizzazione e allo sviluppo del tessuto culturale ed economico-sociale tiburtino, nonché del turismo regionale. La presenza di un immenso patrimonio storico-artistico rappresenta il collante su cui imperniare un progetto unitario “pubblico-privato”, con l’obiettivo di sostenere i flussi turistici e favorire la prosecuzione dei tempi di permanenza dei visitatori a Tivoli con ricadute positive sull’intera comunità.
Nell’ambito dei beni storico artistici, i principali attrattori sono senza dubbio i siti monumentali delle Villae, con i due siti UNESCO di Villa Adriana e Villa d'Este e con il Santuario di Ercole Vincitore, riuniti sotto un'unica gestione autonoma da parte del MiBACT, affiancati dal Museo civico Rocca Pia, di proprietà e gestione diretta del Comune di Tivoli. Questo enorme patrimonio, in un momento di emergenza, è un riferimento per l’intera città e per la ripartenza delle attività produttive e della vita sociale dopo l’esperienza del Covid-19. Inoltre, considerato che la cultura è per tutti, si vuole sostenere la fruizione allargata del patrimonio, in un momento di estrema difficoltà per il paese. Il protocollo, dunque, pone le basi per il prossimo futuro e una crescita adeguata del turismo sostenibile. Proprio il turismo è al centro di un tavolo tecnico che rappresenta un nuovo determinante passo per la città poiché si fonda sulla concertazione tra tutti i soggetti interessati.

“Al protocollo Villae con voi – dichiara il direttore delle Villae, Bruciati – possono aderire gli operatori economici del territorio che s’impegnino nei confronti dei visitatori della città di Tivoli in una politica promozionale, al pari di quanto fanno Villa Adriana e Villa d’Este, a vantaggio delle fasce deboli della popolazione, delle famiglie e del pubblico di prossimità. Il protocollo non è un punto di arrivo, bensì punto di partenza, un documento ‘liquido’ e flessibile, perché la situazione cambia ed evolve giorno dopo giorno. Abbiamo fortemente voluto questa intesa e, assieme al Comune, sosteniamo un turismo esperienziale e non “mordi e fuggi” all’interno della città e nei suoi dintorni. Le Villae infatti, come tutto il patrimonio, non sono esportabili né replicabili, ma solo esperibili”.

"Il protocollo d’intesa - prosegue il sindaco Proietti - rappresenta una pagina fondamentale nella storia tiburtina degli ultimi decenni: i più noti monumenti tiburtini e la città studiano e concordano insieme di disegnare il proprio futuro in termini di valorizzazione turistica, come sempre auspicato ma mai realizzato. I protagonisti del tessuto economico e produttivo della città non guarderanno più i due siti Unesco come due gioielli chiusi in uno scrigno, ma come parte integrante della comunità, e sempre più lo diventeranno nel suo futuro. I benefici che reciprocamente i sottoscrittori del protocollo potranno perseguire costituiscono pilastri portanti di un territorio che proprio in un contesto storico delicato come l'attuale sta operando per ricostruire sin da subito il futuro dei propri giovani: tali benefici sono evidenti a tutti, specie in termini di ricadute economiche, e riguardano monumenti, esercizi commerciali, attività ricettive, attività termale. Questo progetto si sposa con il protocollo per il distretto turistico Tivoli – Palestrina – Subiaco, che ha un carattere strategico per il territorio".

“Si tratta – conclude il consigliere regionale Vincenzi – di un’iniziativa positiva da parte delle Villae e del Comune, che la Regione Lazio accoglie con favore e da cui possono nascere collaborazioni importanti e strategiche, finalizzate al miglioramento dell’accoglienza e dei trasporti e più in generale alla valorizzazione del territorio”.

Info:
m.gianforte@comune.tivoli.rm.it
lucilla.dalessandro@beniculturali.it

Documenti da scaricare